Altea officinalis

altea

Altea officinalis

Altea officinalis una pianta per il trattamento di infiammazioni delle vie respiratorie ricca di mucillagini.

Nome Botanico: Althaea officinalis

Sinonimi: Malvavischio, Varmarosa, Bismalva, Bonavischio, Pramariscu, Narbonia

Nomi internazionali: (Eng) Althaea; Fra) Guimauve officinale; (Ger) Gebräuchlicher eibisch; (Esp) Altea.

Etimologia: Dal greco Althaea significa guarigione alludendo alle sue proprietà.

Famiglia: Malvaceae

Origini: Pianta comune in tutta Europa in terreni incolti e soleggiati

Caratteristiche della Pianta: Erba perenne, la peluria le conferisce un aspetto vellutato, ha un fusto eretto, poco ramificato, l’altezza varia da 50cm al1,50mt.

Habitat: Predilige ambienti umidi, paludosi e ricchi d’acqua.

Parti usate: Radici

Tempo balsamico: La radice si raccoglie dall’autunno (settembre-ottobre) al marzo del secondo anno.

Profilo fitochimico: Le radici contengono il 20 – 35% di mucillaggini, inclusi glucosano e xilano; pectine 11%; amido 37%; zuccheri per l’11%, saccarosio per il 10%, asparagina e alteina per il 2%.

Diponibilità in commercio: Erba: altea foglie taglio tisana, altea radice decorticata; estratto fluido; estratto glicolico; estratto secco 4:1;

Profilo farmacologico: Le mucillagini, rigonfiandosi, formano sulla mucosa gastrica una pellicola protettiva utile nelle gastriti, trova impiego nel trattamento locale delle malattie cutanee, come coadiuvante nella medicazione di ferite ed escoriazioni.

Inoltre, la grande quantità di mucillagini può svolgere un’azione positiva sull’evacuazione come lassativo di massa conferendo inoltre un’azione antinfiammatoria e protettiva della stessa mucosa intestinale.

Presenta un’azione decongestionante del cavo orale e delle vie respiratorie in generale ed è quindi un espettorante e sedativo per forme influenzali, raffreddore con catarro e attacchi di tosse, utilizzata anche in età pediatrica superati i tre anni.

 

Controindicazioni: Le mucillagini potrebbero ridurre dell’assorbimento intestinale di farmaci assunti contemporaneamente.

Interazioni con Farmaci: Le mucillagini dell’Altea contribuiscono alla riduzione dell’assorbimento intestinale di farmaci assunti contemporaneamente

Bibliografia: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31770755

Scopri tutte le piante 

Condividi questo post