Tricologia e Galenica, dal topico al sistemico (parte I)

tricologia

Tricologia e Galenica, dal topico al sistemico (parte I)

Fin dall’antichità, i capelli hanno rappresentato forza, immortalità e bellezza; la loro perdita sottintendeva purificazione, punizione e vergogna.

Oggi sia la donna che l’uomo hanno una cura speciale per i propri capelli indipendentemente dall’età, proprio perché li considerano destinati ad accrescere la gradevolezza della propria immagine.
Insomma, i capelli per piacere, anche se non sempre e non necessariamente per sedurre!

In tricologia si ricorre spesso alle preparazioni galeniche magistrali assunte sia per via topica, grazie a lozioni applicate direttamente sul cuoio capelluto, sia per via sistemica, assumendo capsule con diversi principi attivi.

Le Lozioni galeniche, utilizzate in tricologia, svolgono la loro azione penetrando fino alla papilla e alla matrice del pelo. Ciò può avvenire o per capillarità seguendo inizialmente il follicolo pilifero fino all’infundibulo e successivamente alla ghiandola sebacea, o attraverso i vari strati epidermici e la membrana basale.

Per ottenere questa efficacia le preparazioni galeniche devono osservare le seguenti caratteristiche: devono avere una buona capacità di penetrazione attraverso una bassa tensione superficiale del veicolo, devono inoltre avere una scarsa possibilità di assorbimento, ovvero avere poche probabilità di entrare nella circolazione generale in modo da non determinare effetti sistemici. Il solvente migliore per un farmaco topico ad uso tricologico sembra essere l’etanolo a 60-70° eventualmente addizionato con un tensioattivo, come il Tween 80 o l’alchilamidobetaina, a bassissima concentrazione (0,002%).

Analizziamo i diversi principi attivi utilizzati per la composizione di preparati galenici magistrali in tricologia.

Inibitori della 5 alfa reduttasi responsabile della conversione del testosterone in diidrotestosterone, ormone che causa la miniaturizzazione dei capelli.
Finasteride
17 alfa estradiolo      0,02%
Progesterone           0,5 – 2%

Principi attivi che impediscono il legame tra gli ormoni androgeni ed i recettori specifici

Spironolattone                     0,3 – 2%

Ciproterone acetato                        0,5 – 1%

Canreonato di potassio

 

Principi attivi in grado di allungare la fase Anagen, ovvero la fase di crescita del capello che nell’alopecia androgenetica è accorciata:

acido trans-retinoico           0,025%

estrone                                  0,02 – 0,05%

minoxidil base                     2 – 15%

xantine (teofillina, teobromina, caffeina)

 

Principi attivi con attività antinfiammatoria ed antifibrotica:

Idrocortisone 17-butirrato 0,05%

prednacinolone acetonide

Ketoconazolo

Aminexil

 

Azione nella fase Catagen

Idrocortisone

Estrogeni (17 alfa estradiolo)

 

Rubefacenti

Pilocarpina                           0,5 -2%

Cantaridina                          0,2 – 0,5%

Mentolo

Ditranolo (sinonimi: antralina, cignolina)                      0,1 – 1%

 

Tutti i principi attivi elencati possono essere realizzati come Preparazione Galenica Magistrale prescritti con Ricetta Ripetibile (RR) valida per sei mesi, per un massimo di 10 confezioni.

 

Esempi Formulativi Galenici Magistrali che la nostra Farmacia è in grado di allestire

Pr.       Progesterone 2%

Minoxidil base1,5%

Teofillina 0,5%

Alcol 70°        qb 100ml

di tali 150ml in flacone vetro scuro con pipetta graduata

Pr.     Minoxidil base              2-10 %

Progesterone                0,5 – 2%

Estrone                         0,05%

Idocortisone butirrato   0,05%

Alcool 85°            qb     100

di tali 150ml in flacone vetro scuro con pipetta graduata

 

Scopri tutte le nostre Preparazioni Galeniche Magistrali

Condividi questo post