Acerola

acerola

Acerola

Dall’Acerola vitamine e minerali al naturale usata con successo per stimolare il sistema immunitario.

Nome Botanico: Malpighia glabra

Sinonimi: Ciliegia delle Barbados, malpighia punicifolia, malpighia glabra, ciliegia delle Antille

Etimologia: Il naturalista Linneo, infatti le diede il nome scientifico di “Malpighia Glabra” in onore del medico italiano Marcello Malpighi, che nel diciassettesimo secolo effettuò importanti esperimenti in botanica.

Famiglia: Malpighiaceae

Origini: Originaria del Sudamerica e della zona tropicale delle Antille

Caratteristiche della Pianta: E’ un arbusto che può raggiungere anche i 5 metri di altezza. I frutti, drupe del diametro di uno-due centimetri, somigliano molto alle ciliegie per il colore rosso brilla

Habitat: Predilige i terreni argillosi ricchi di humus con temperature non inferiori ai 15°C.

Parti usate: Frutti

Tempo balsamico: I frutti si raccolgono a completa maturazione.

Principi attivi: Vitamina C, contiene anche buoni quantitativi di provitamina A.

Forme Farmaceutiche: Estratto Secco titolato 25% Vitamina C; Estratto Secco titolato 50% Vitamina C; Estratto Fluido.

Uso Terapeutico: Grazie alla sua composizione stimola le difese immunitarie sviluppando inoltre un’azione antiossidante.

Associazioni: Rosa Canina, Echinacea

Interazioni con Farmaci: Con disinfettanti delle vie urinarie come i glucosidi idrochinonici, la vitamina C dell’acerola, ad alte dosi interferisce con l’assorbimento di vitamina C di preparati erboristici a base di uva ursina, corbezzolo, rosmarino.

 

Bibliografia:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17024954

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3847730/

Condividi questo post